Castagna - castanea sativa

SCARICA SCHEDA
Castagna
La castagna è il frutto dell'albero del castagno e deriva dai fiori femminili (due o tre) che si trasformano in frutto racchiusi da una cupola che poi si trasforma in riccio. La castagna può avere diverse forme o misure, in base alle diverse varietà.
Stagione: Autunno Origine: Tradizionale Tipologia: Verdura
Indicazioni su come coltivare la pianta

Vuoi sapere come coltivare questa PIANTA?

  • Storia e curiosità sulla Castagna
    STORIA E CURIOSITÀ

    La castagna è un frutto da sempre molto importante nel nostro territorio, a testimonianza di ciò esistono numerosi documenti storici. La castagna, comunemente chiamata "il cereale che cresce sull'albero" ha sempre influenzato la cultura della nostra penisola: nell'antichità era un importante alimento nutrizionale, soprattutto in montagna. Può essere utilizzata fresca, secca o macinata.




Farina di Castagne e Castagnaccio

Scarica Ricetta
Castagnaccio

PRESENTAZIONE

Vediamo insieme come fare in casa la farina di castagne per poi realizzare uno dei dolci più famosi della nostra bell'Italia: il castagnaccio. La ricetta proposta è tradizionale toscana, ma altre varianti simili sono diffuse anche in Veneto, Piemonte e Lombardia.

INFORMAZIONI

PREPARAZIONE: 35 min

DIFFICOLTÀ: Bassa

COTTURA: 130 min

DOSI PER: 12 persone

INGREDIENTI

300 g di farina di castagne

50 g di uvetta

50 g di pinoli

1 rametto di rosmarino

4 tazze di acqua

150 g di zucchero

Un pizzico di sale

Olio extravergine di oliva q.b.


PREPARAZIONE

Prepara la farina (per ottenere 300 g di farina ti serve 1 kg di castagne fresche).
1) Incidi le castagne e cuocile in acqua bollente per circa 40 minuti.
2) A fine cottura scolale e sbucciale raccogliendo la polpa.
3) Sistema le castagne in una teglia (rivestita con carta da forno) e cuocile per circa un'ora a 160° C: devono diventare asciutte e croccanti.
4) Una volta raffreddate frullale con un mixer fino ad ottenere la farina.

Prepara il castagnaccio.
1) Metti a bagno l'uvetta nell'acqua fresca per almeno 10 minuti.
2) Nel frattempo, sfoglia il rosmarino e accendi il forno (ventilato) a 180° C.
3) Setaccia la farina e aggiungi l'acqua, cerca di ottenere un composto liscio.
4) Aggiungi i pinoli; una parte tienili da parte per abbellire il dolce prima di metterlo in forno.
5) Strizza e asciuga l'uvetta; aggiugila all'impasto insieme ad un pizzico di sale.
6) Metti l'impasto in una teglia da forno (su cui avrai disposto la carta da forno) e, sopra, sistema i pinoli rimanenti, un filo d'olio e il rosmarino.
7) Inforna l'impasto per circa 30-35 minuti.


Scopri di più