Patata Bianca

SCARICA SCHEDA
Patata Bianca
La patata bianca è riconoscibile dal colore biancastro della polpa e si distinguono per il ricco contenuto di amido che le rende l'ingrediente ideale per la preparazione di gnocchi, purè, sformati e, in genere, tutti i piatti a base di impasti morbidi a base di patata.
Stagione: Estate Origine: Tradizionale Tipologia: Verdura
Indicazioni su come coltivare la pianta

Vuoi sapere come coltivare questa PIANTA?

  • Storia e curiosità sulla Patata Bianca
    STORIA E CURIOSITÀ

    La patata è una verdura di origine esotica, nasce in America Centrale, nella zona caraibica, dove viene coltivata sin da antichissimi tempi da Aztechi e Incas. Si diffonde nel 500 in tutta Europa e viene coltivata con successo fino ai giorni nostri, differenziandosi in numerose varietà, tra le quali anche la patata a polpa bianca.




Gateau di Patate bianche e tartufo

Scarica Ricetta
Timballo di patate

PRESENTAZIONE

Una gustosa ricetta a base di patate bianche e tartufo, dal sapore delicato e pieno, ricca di calorie e utile come svuotafrigo, sarete liberi infatti di aggiungere salumi e formaggi a piacere, grazie alla capacità delle patate di legare tra loro i sapori.

INFORMAZIONI

PREPARAZIONE: 100 min

DIFFICOLTÀ: Media

COTTURA: 70 min

DOSI PER: 4 persone

INGREDIENTI

600 g di Patate

2 uova

50 g di Scamorza affumicata

30 g di Pangrattato

Tartufo a piacere

200 g di Latte

1 cucchiaio di Burro

Sale q.b.

Pepe q.b.

Affettato a scelta (Salame, Prosciutto ...)


PREPARAZIONE

Mettete le patate bianche in una pentola grande con abbondante acqua bollente e lessatele per circa 45 minuti. Prima di scolare fate la prova forchetta (se i denti della forchetta entrano facilmente è ora di toglierle).
Lasciate raffreddare le patate, pelatele e schiacciatele in una scodella fino ad ottenere un impasto denso e uniforme. Se utilizzate lo schiacciapatate potete procedere anche senza spellare prima le patate (quando le schiaccerete la buccia rimarrà all’interno dello schiacciapatate).
Unite al composto le uova, il burro ed amalgamate con forza.
Ammorbidite il composto di patate con il latte aggiungendone un po' alla volta, se state utilizzando le patate bianche non ne servirà molto.
Ora aggiungete il parmigiano (solo 30gr, il resto servirà dopo), il sale, il pepe e la scamorza e il tartufo. Solitamente il tartufo non va cotto, se ne usate uno nero fortemente aromatico, eccezionalmente potete metterlo in cottura.
Stendete il composto in una teglia a bordo alto, aggiungendo una sfarinata di formaggio nella parte superiore, infornate per 20 minuti a 180°C fino a che la parte superiore non diventerà dorata. Una volta completa la cottura, sarà possibile servire il gateau sia caldo che freddo, se vorrete potrete addirittura congelarlo e riutilizzarlo all'occorrenza.


Scopri di più